In viaggio con la macchina del tempo: l'erbario dell'Università di Torino

Erbario in mostra. Leggere i cambiamenti ambientali attraverso le collezioni d’erbario, dall’età dei lumi alla digitalizzazione.

L’avvio della digitalizzazione dell’Erbario dell’Università di Torino è occasione per svelarne storia e collezioni.

Un percorso di testi e immagini allestito nella cornice dell’Orto Botanico dell’Università di Torino, guida il visitatore alla scoperta dell’Erbario come archivio storico, ma anche come potente strumento della ricerca scientifica attuale sui cambiamenti ambientali.

Saranno presenti esemplari raccolti a partire dal ‘700 entro i confini dell’odierna area urbana torinese raccontano trasformazioni del territorio e cambiamenti nella biodiversità vegetale (ad es. perdita di habitat, estinzioni locali, invasione di specie esotiche), con focus sugli ambienti fluviali.

In mostra anche le procedure per l’allestimento di un erbario, illustrate nella ricostruzione delle postazioni di lavoro di botanici impegnati nello studio di piante e licheni.

Infine, cartelli provvisti di QR-code, collegano dodici specie coltivate nelle aiuole (hortus vivus) con esemplari conservati nell’Erbario (hortus siccus). Alcuni quesiti vi faranno esercitare e nell’osservazione dei caratteri degli esemplari e nella lettura dei dati sul cartellino, abbracciando botanica e conoscenza del territorio.


L'esposizione è allestita nell’ambito del progetto Digitalizzazione dell’Erbario di Torino, macchina del tempo per esplorare le biorisorse vegetali e i cambiamenti ambientali nel territorio piemontese-valdostano’ (HERB-TO-CHANGE) di DBIOS-UniTO, realizzato grazie al sostegno di Fondazione CRT.


INGRESSO CON BIGLIETTO ORTO BOTANICO

Lunedì - Venerdì h. 9-18
Sabato h. 10,30


VISITA GUIDATA A MOSTRA ED ERBARIO

(su prenotazione: herb.change@unito.it)
Sabato h. 15-19
Domenica h. 10-13, 15-19

-
Orto Botanico dell’Università di Torino - Viale P.A. Mattioli 25